microdiaframmi - micropali - pali diaframmi - grillotalpa
 
          VibroJet

I problemi più disparati, la volontà di soddisfare le pressanti esigenze di questo settore in rapida evoluzione, hanno portato i tecnici della CLODIA COSTRUZIONI, impresa specializzata nell'edilizia del sottosuolo, ad un serio impegno per la realizzazione di parcheggi in spazi sempre più ridotti.
Le attrezzature da noi studiate sono nate per operare e realizzare nei centri storici, ambienti interrati in condizione di dimensioni ridotte. Il microdiaframma apre una nuova porta nella dimensione delle paratie di contenimento, è un'opera di sostegno realizzata in c.a. dello spessore reso di cm. 30.

MODALITA' ESECUTIVA
Viene eseguito con un'apposita attrezzatura di scavo munita di benna mordente meccanica delle dimensioni di 30 x 200 cm.
Lo scavo avviene a moduli «di multipli della benna più 40 cm.», quindi le misure possibili saranno di cm. 200, 440 (le misure potranno essere variate a discrezione della CLODIA COSTRUZIONI). La perforazione avviene dove necessario con l'ausilio di bentonite e/o polimeri per sostenimento del terreno.
Al termine dello scavo avviene la posa in opera della gabbia d'armatura composta di più spezzoni, che saranno giuntati in opera (con sovrapposizione di ferri). Successivamente verrà gettato il calcestruzzo di Rck e SLUMP secondo progetto, tramite apposita tramoggia da fondo foro, fino al completo riempimento.

 

MICRODIAFRAMMA IN C.A. SPESSORE mm. 300

Realizzazione di microdiaframma in calcestruzzo armato dello spessore di mm. 300, avente resistenza caratteristica Rck=300 Kg./cmq., realizzato in terreni di qualsiasi natura e consistenza, anche in presenza di acqua di falda, da eseguirsi con l'impiego di attrezzature speciali in grado di operare in superfici di piccole dimensioni in zone limitate nell'altezza da ostacoli aerei quali elettrodotti, viadotti o all'interno di corpi di fabbrica, altezza minima operativa ml. 3,20 nelle vicinanze di stabili anche di vecchia data “tecnologia passiva di sollecitazioni dannose alle proprietà del vicinato” o dove per motivi d'ingombro e di sicurezza non è fattibile utilizzare le attrezzature adottate dall'uso comune.
La perforazione avviene dove necessario in presenza di bentonite e/o polimeri per il sostentamento del terreno. Al termine dello scavo avviene la posa in opera della gabbia d'armatura composta di più spezzoni, che saranno giuntati in opera (con sovrapposizione dei ferri).

 

 
Successivamente verrà gettato il calcestruzzo, tramite apposita tramoggia da fondo foro, fino al completo riempimento. Nel prezzo si intendono compresi e compensati i seguenti oneri: l'impianto e l'espianto del cantiere, la costruzione dei cordoli guida, lo scavo del diaframma compresa la fornitura e posa in opera del calcestruzzo, eventuale scavo a vuoto, la posa in opera delle gabbie di armatura, sono escluse e compensate a parte i trasporti a discarica dei fanghi di perforazione e i terreni di risulta dagli scavi, il ferro di armatura dei diaframmi, la scapitozzatura e la trave di solidarizzazione delle teste dei diaframmi.
 
 
  PUNTI FONDAMENTALI:
RISULTATI GARANTITI
Il sistema della Clodia Costruzioni rende possibile la creazione o la conversione di spazi prima considerati inutilizzabili. Aree verdi, cantine, ambienti al piano terra, offrono l'opportunità di aumentare la superficie utilizzabile. Gli ambienti sotto terra, inoltre, per legge non costituiscono cubatura e quindi non hanno particolari problemi di autorizzazioni da parte delle Autorità competenti.
La realizzazione di superfici interrate permette:
Di collocare ambienti tecnici sotto terra (centrali termiche, servizi, magazzini, posti auto...), convertendo spazi al piano terra a destinazioni d'uso più remunerative (hall, camere, bar etc...).
Il riuso di immobili altrimenti abbandonati perchè non dotati delle strutture tecniche richieste dalle mutate esigenze.
  OBIETTIVO:
Microdiaframmi, il nuovo modo di realizzare opere interrate. Garages, piscine, taverne, cantine, caveau.
 

PUNTI DI FORZA:
Il GRILLO-TALPA®, una delle macchine progettate dalla CLODIA COSTRUZIONI, è in grado di operare in spazi ristretti, dove con le attrezzature abitualmente utilizzate è impossibile accedere.

SODDISFARE OGNI NECESSITÀ:
La tecnologia della CLODIA COSTRUZIONI, permette di realizzare a costi contenuti, opere interrate difficilmente realizzabili con sistemi tradizionali, economicamente svantaggiosi con i sistemi adottati dall’uso comune es. quali berlinesi di micropali, pali seccanti ecc...

 
 
  ULTIMA EVOLUZIONE DEL MICRODIAFRAMMA:
MICRODIAFRAMMA IN C.A. GUIDATO sp. 300 mm
UTILIZZATO IN TERRENI COMPATTI E ROCCE FRIABILI
Realizzazione di microdiaframma in calcestruzzo armato dello spessore di mm 300, avente resistenza caratteristica Rck=300 Kg./cmq., realizzato in terreni di qualsiasi natura e consistenza, “
terreni compatti anche rocce friabili” anche in presenza di acqua di falda, da eseguirsi con l'impiego di attrezzature speciali in grado di operare in superfici di piccole dimensioni in zone limitate nell'altezza da ostacoli aerei quali elettrodotti, viadotti o all'interno di corpi di fabbrica, altezza minima operativa ml. 3,20 nelle vicinanze di stabili anche di vecchia data “tecnologia passiva di sollecitazioni dannose alle proprietà del vicinato” o dove per motivi d'ingombro e di sicurezza non è fattibile utilizzare le attrezzature adottate dall'uso comune.
Lo scavo avviene mediante apposite benne mordenti, previa perforazione mediante attrezzature a rotopercussione o a carotaggio continuo dei fori pilota e se necessita dei fori disgregatori, dove necessario le perforazioni guida vengono riempite con prodotti premiscelati plastico bentonitici assimilabili ad argille compatte riscavabili e successivamente si procederà allo scavo delle paratie in presenza di bentonite e/o polimeri per il sostentamento del terreno.
Al termine dello scavo avviene la posa in opera della gabbia d'armatura composta di più spezzoni, che saranno giuntati in opera (con sovrapposizione dei ferri). Successivamente verrà gettato il calcestruzzo, tramite apposita tramoggia da fondo foro, fino al completo riempimento. Nel prezzo si intendono compresi e compensati i seguenti oneri: l'impianto e l'espianto del cantiere, la costruzione dei cordoli guida, l'esecuzione dei fori guida e disgregatore come da schema esecutivo, lo scavo del diaframma compresa la fornitura e posa in opera del calcestruzzo, eventuale scavo a vuoto, la posa in opera delle gabbie di armatura, sono escluse e compensate a parte i trasporti a discarica dei fanghi di perforazione e i terreni di risulta dagli scavi, il ferro di armatura dei diaframmi, la scapitozzatura e la trave di solidarizzazione delle teste dei diaframmi.
 
  MICRODIAFRAMMA IMPERMEABILE sp. 300 mm
REALIZZATO CON PREMISCELATO AUTOINDURENTE
Modalità esecutiva.
(Tipologia monofase: lo scavo del diaframma avviene in presenza della miscela autoindurente definitiva).
I fanghi autoindurenti realizzati con premiscelati vengono immessi direttamente all'atto dello scavo, hanno inizialmente il ruolo di fluidi di perforazione, ed acquisiscono in seguito le caratteristiche di resistenza di impermeabilità e di deformabilità richieste all'opera.
Tale diaframma viene realizzato in opera, mediante scavo con speciale benna mordente idraulica o meccanica.
Durante la perforazione il livello della miscela dovrà costantemente essere mantenuto in prossimità del piano di lavoro ed in nessun caso dovrà scendere fino a ridurre il franco rispetto alla massima quota piezometrica di falda a valori inferiori a 1,00 m.
La sequenza di scavo da utilizzarsi sarà ad elementi alterni eseguiti in fasi successive (pannelli primari e secondari).
Lo scavo dei pannelli primari e secondari dovrà essere parzialmente sovrapposto, per assicurare la continuità e la tenuta idraulica del diaframma, sovrapposizione minima 25 cm.
Lo scavo dei pannelli secondari potrà essere eseguito quando la miscela autoindurente presente nei pannelli primari avrà fatto presa.
Al fine di garantire la massima precisione sia nella verticalità dei pannelli che nel tracciamento planimetrico con riferimenti fissi e amovibili si obbliga che gli scavi avvengano all'interno di idonei cordoli guida in c.a. costruiti in opera secondo progetto.
Realizzazione di Microdiaframma in miscela plastica autoindurente dello spessore di mm 300, eseguito con escavatore munito di benna mordente idraulica o a fune delle dimensioni 2,00 x 0,30. ml.
Realizzato in terreni di qualsiasi natura e consistenza, anche in presenza di acqua di falda, da eseguirsi con l'impiego di attrezzature speciali in grado di operare in aree ristrette quali piste con larghezze comprese tra i 3,00 4,00 ml, in zone limitate nell'altezza da ostacoli aerei quali elettrodotti, viadotti o all'interno di corpi di fabbrica, altezza minima operativa ml. 3,20, nelle vicinanze di stabili anche di vecchia data “tecnologia passiva di sollecitazioni dannose alle proprietà del vicinato” o dove per motivi d'ingombro e di sicurezza non è fattibile utilizzare le attrezzature adottate dall'uso comune.
Nel prezzo si intendono compresi e compensati i seguenti oneri:
l'impianto e l'espianto del cantiere, la costruzione dei cordoli guida, lo scavo del diaframma compresa la fornitura e posa in opera del premiscelato, con assorbimento max fino al 25% del volume teorico dello scavo, sono escluse e compensate a parte i trasporti a discarica dei fanghi di perforazione e i terreni di risulta dagli scavi.